Brasile, Meta non può usare i dati personali degli utenti per addestrare la sua AI

Di il 05 Luglio, 2024
Brasile privacy Meta
L'Agenzia Nazionale per la Protezione dei Dati del Brasile ha dichiarato che sospenderà immediatamente la nuova politica sulla privacy di Meta che le consente di addestrare modelli di AI generativa

Il Brasile ha bloccato Meta dall’utilizzare i dati dei brasiliani estratti da Instagram e Facebook per addestrare i prorpi modelli di intelligenza artificiale. La decisione arriva poche settimane dopo che l’azienda ha abbandonato un progetto simile per utilizzare i post degli utenti del Regno Unito e dell’Unione europea per lo stesso scopo.

L’intervento dell’Agenzia Nazionale per la Protezione dei Dati del Brasile

Martedì, l’Agenzia Nazionale per la Protezione dei Dati del Brasile (ANPD) ha dichiarato che sospenderà immediatamente la nuova politica sulla privacy di Meta, che le consente di addestrare modelli di AI generativa, come i chatbot, basandosi sui dati degli utenti delle sue piattaforme. Un portavoce di Meta ha dichiarato alla BBC che l’azienda è “delusa dalla decisione“, aggiungendo che il loro approccio era conforme alle leggi sulla privacy locali. “Questo è un passo indietro per l’innovazione e ritarda ulteriormente l’impatto positivo che l’AI può avere sulla vita delle persone in Brasile“, ha aggiunto l’azienda.

Meta ha un mercato significativo in Brasile. Ci sono 102 milioni di utenti su Facebook e più di 113 milioni su Instagram. L’ANPD ha dichiarato di aver agito in risposta ad un “rischio imminente di danni gravi e irreparabili ai diritti fondamentali dei titolari degli account coinvolti”.

Meta ha cinque giorni lavorativi dalla decisione dell’ANPD per dimostrare di aver modificato la sua politica sulla privacy per escludere l’uso delle informazioni personali presenti nei post pubblici per addestrare l’AI generativa. Se non si conforma, affronterà una multa giornaliera di R$50.000 (€8185).

Discrepanza tra le norme per la privacy di Meta tra Brasile e UE

Pedro Martins, di Data Privacy Brasil, ha accolto con favore la decisione dell’ANPD, dichiarando alla BBC che c’era una discrepanza tra le misure di protezione dei dati di Meta per gli utenti brasiliani e quelli europei.

L’autorità di regolazione della protezione dei dati in Brasile ha anche rilevato che i dati personali presenti nei post di minorenni potrebbero essere raccolti e utilizzati per addestrare i sistemi di AI di Meta, il che potrebbe violare la legge sulla protezione dei dati del paese.

Devi essere loggato per lasciare un commento.